ART. 1 – Informazioni sui corsi
Le informazioni riportate nelle schede dettaglio dei corsi pubblicati sul sito centrovelicocaprera.it e le Norme di Vita, costituiscono parte integrante ed essenziale delle presenti Condizioni Generali, così come pubblicati sul sito ufficiale centrovelicocaprera.it, dei quali l’allievo, se maggiorenne, o il genitore/esercente la patria potestà, se l’allievo è minore, dichiara di avere preso visione al momento dell’iscrizione.

ART. 2 – Domanda
La domanda dovrà essere compilata e trasmessa online, utilizzando l’apposito Modulo per l’iscrizione ai corsi, compilato in ogni sua parte e debitamente sottoscritto. È facoltà del CVC di non accettare l’iscrizione a suo insindacabile giudizio ovvero di revocarla a seguito dell’esame della documentazione inviata, con restituzione di quanto versato se la documentazione perviene prima di un mese dall’inizio di un corso. Negli altri casi si applicano le penali previste per i casi di rinuncia (Art. 7.2).
Qualora non vi siano posti disponibili nei turni desiderati, la Segreteria consiglierà nuovi turni o liste d’attesa.
Per l’ammissione diretta a corsi superiori ai corsi d’iniziazione di primo livello come D2 – Iniziazione deriva, D2J – Iniziazione deriva under 14, D2D3 – Consolidamento principi deriva, D3 – Perfezionamento deriva, D3D4 – Perfezionamento deriva, C2 – Iniziazione cabinato, C2C3 – Precrociera stanziale, C3 – Precrociera stanziale, C3C4 – Precrociera itinerante o corsi speciali come Pasquavela derive, Pasquavela cabinati stanziale, Pasquavela J80, Manovra cabinati, Skipper, Navigazione in solitario, e più in generale dove indicato nei prerequisiti della scheda dettaglio del corso, occorre compilare anche la Domanda per l’ammissione diretta.
Al momento della presentazione della domanda il richiedente, d’ora in poi identificato come allievo, dovrà pagare come acconto la somma indicata nella domanda di iscrizione.
La domanda sarà valida se l’allievo avrà compiuto:
12 anni per i corsi speciali under 14;
15 anni, o compierli nell’anno, per i corsi D1D2 e D1 nei turni dal 23 al 27 e nei corsi D2 nei turni dal 24 al 28;
16 anni, o compierli nell’anno, per tutti i corsi Deriva;
17 anni, o compierli nell’anno, per i corso C3 e HP;
18 anni, compiuti, per tutti i corsi Cabinati dove non indicato diversamente;
Se l’allievo, alla data di presentazione della domanda, non avrà ancora compiuto il 18° anno di età, la domanda dovrà essere firmata da chi esercita la potestà parentale con le modalità indicare nello stesso “Modulo di iscrizione Minorenni”.

ART. 3 – Corsi
Le caratteristiche dei corsi sono quelle descritte alla pagina Corsi e Schede dettaglio corsi sul sito www.centrovelicocaprera.it.

ART. 4 – Durata dei corsi
Le date di inizio e di svolgimento e la durata di ogni corso sono pubblicate sul sito centrovelicocaprera.it.

ART. 5 – Quote
Il prezzo di ogni corso, con riferimento ad ogni singolo periodo, è indicato sul sito www.centrovelicocaprera.it.
La quota dovrà essere pagata dall’allievo nei termini e con le seguenti modalità: quanto all’acconto (vedi art.2, comma 4), al momento di sottoscrizione della domanda; quanto alla somma residua, entro e non oltre il 30° giorno prima dell’inizio del corso. Qualora entro tale termine non pervenga il saldo della quota, ciò sarà considerato come rinuncia alla domanda (vedi art.7, comma 2).
La quota richiesta ed indicata sul sito www.centrovelicocaprera.it comprende:

  •  attività ricettive: vitto e alloggio fatta eccezione dei corsi itineranti i cui partecipanti provvedono al vitto autonomamente;
  •  attività di insegnamento, servizi ad essa relativi ed uso degli strumenti tecnici;
  •  un’assicurazione infortuni, con i seguenti massimali: € 100.000 per Morte o Invalidità Permanente. L’indennizzo non sarà riconosciuto quando l’Invalidità Permanente sia di grado inferiore al 3% dell’Invalidità Permanente Totale; se invece risulterà superiore al 3% ma inferiore al 20%, l’Indennizzo verrà corrisposto per la parte eccedente il 3%; nel caso in cui l’Invalidità sia superiore al 20%, l’Indennizzo sarà riconosciuto senza l’applicazione di alcuna Franchigia; nel caso in cui l’Invalidità sia superiore al 50% l’Indennizzo sarà riconosciuto al 100%; inoltre € 4.000,00 per cure mediche con scoperto del 10% con un minimo di € 100,00. Non è possibile assicurare contro gli infortuni chi ha più di 80 anni;
    Sono ad esclusivo carico dell’allievo ed espressamente esclusi dalla quota:
  •  il viaggio di andata e di ritorno;
  •  il trasporto da Palau a Caprera e ritorno;
  •  il vitto per i corsi itineranti svolti in autonomia (ad es. corsi Crociera C4, C5, CQ5, la 2ª settimana Precrociera C3C4, ecc.);
  •  le spese di carburante e le spese portuali per i suddetti corsi itineranti svolti in autonomia.

Tutte tali spese e costi rimangono ad esclusivo carico dell’allievo anche qualora il corso non possa avere, o non abbia avuto, in tutto o in parte, regolare svolgimento e/o non abbia comunque avuto luogo per qualsiasi causa.

ART.6 – Facoltà della Scuola di Vela
La Scuola si riserva la facoltà, ove non venisse raggiunto il minimo di 4 iscritti per un corso, di annullare il corso medesimo e di proporre all’allievo periodi alternativi. Le spese ed i costi eventualmente sostenuti, ad eccezione della quota di iscrizione versata, rimangono a carico esclusivo dell’allievo.

ART. 7 – Rinunce e penali
In caso di rinuncia al corso, l’allievo dovrà comunicarlo al CVC il più presto possibile mediante posta elettronica all’indirizzo info@centrovelicocaprera.it. Farà fede la data di ricezione.
Saranno trattenute, a titolo di penale, le seguenti somme:

  • qualora la rinuncia pervenga più di 30 giorni prima dell’inizio del corso, € 150,00 a titolo di rimborso spese;
  • qualora la rinuncia pervenga tra il 29° e il 15° giorno prima dell’inizio del corso, € 300,00;
  • qualora la rinuncia pervenga dopo il 15° giorno prima dell’inizio del corso, l’intera quota.

Ove la rinuncia sia imputabile a gravi motivi di salute documentati (ricovero ospedaliero o gravi malattie che impediscono l’esercizio dell’attività di cui al corso), purché la comunicazione pervenga con certificato medico almeno 36 ore prima dell’inizio del corso, sarà trattenuta la somma di € 150,00 a titolo di rimborso spese e la differenza computata a sconto di un corso da effettuarsi entro l’anno successivo.
Ove l’allievo debba abbandonare il corso già iniziato per causa accertata di forza maggiore, deve darne comunicazione. La Segreteria provvederà al rimborso, entro congruo termine, della somma di € 50,00 per ogni giorno di mancata frequenza.
Nulla sarà dovuto dalla Scuola in caso di abbandono volontario da parte dell’allievo oppure in caso di allontanamento dello stesso, come indicato nelle Norme di vita.
Gli spostamenti di turno possono essere effettuati solo compatibilmente con la disponibilità di posto. Qualora lo spostamento sia possibile, si applicano le seguenti penali: € 50,00 per richieste pervenute prima del 30° giorno dall’inizio del turno; € 100,00 per richieste pervenute tra il 29° ed il 15° giorno e € 150,00 se pervenute dopo il 15° giorno e prima del 3° giorno. Non sono ammessi spostamenti negli ultimi 3 giorni prima dell’inizio del turno.

ART. 8 – Consenso scriminante dell’avente diritto
La Scuola è esonerata da qualsiasi tipo di responsabilità per ogni eventuale danno alla persona dell’allievo od a sue cose verificatosi durante il corso, o comunque nella pratica di ogni attività effettuata nella Scuola, in quanto coperto dalla scriminante del consenso dell’avente diritto, con conseguente rinuncia a far valere ogni e qualsiasi responsabilità della scuola e degli istruttori a riguardo.

ART. 9 – Esonero di responsabilità per cose o valori degli allievi
Con espressa esclusione dell’applicabilità degli articoli 1783 e segg. c.c., la Scuola non risponde dello smarrimento, della sottrazione o del deterioramento di cose o valori ed effetti personali degli allievi portati all’interno della Scuola e delle strutture della Scuola.

ART. 10 – Esonero di responsabilità della Scuola e dei suoi istruttori al di fuori dell’attività della Scuola
Al di fuori degli orari di attività didattica a terra o in acqua, la Scuola ed i suoi istruttori sono esonerati da qualsiasi responsabilità, tranne che per fatto ad essi direttamente imputabili e comunque solo per dolo o colpa grave.

ART. 11 – Responsabilità dei genitori in caso di corsi con allievi minorenni. Esclusione da responsabilità della Scuola per autolesioni.
Il genitore esercente la potestà sullo stesso allievo minore dichiara che la maturità, le condizioni psichiche e la condotta ad oggi tenuta dell’allievo sono adeguate all’età e non impongono interventi educativi specifici di tipo disciplinare, attinenti, a titolo esemplificativo, all’assunzione di alcolici, a tossicodipendenza, a condotte lesive dell’integrità psichica e fisica propria e altrui, dichiarando altresì che le condizioni psico–fisiche, la condotta e l’educazione del minore sono compatibili con la disciplina richiesta per il corso e con lo svolgimento di vita ed attività in comune.
In caso di danni autoprocuratosi dal minore al di fuori dell’attività didattica a terra o in acqua, è esclusa la responsabilità della scuola e dei suoi istruttori, anche per eventuale colpa per omessa vigilanza, se non per dolo o colpa grave.
In caso di danni procurati dal minore ad altri allievi e/o a terzi al di fuori dell’attività didattica a terra o in acqua, ferma restando la responsabilità del genitore esercente la potestà, è esclusa qualsivoglia responsabilità della scuola e dei suoi istruttori se non per fatti ad essi direttamente imputabili e comunque solo per dolo o per colpa grave, con manleva, da parte del genitore esercente la potestà, nei confronti della scuola e dei suoi istruttori, di ogni conseguenza dovesse derivare.

ART. 12 – Esonero della responsabilità di cui all’art. 2048 c.c.
Con espressa esclusione dell’applicabilità dell’art. 2048 c.c., la Scuola e i suoi istruttori sono esonerati dalla responsabilità oggettiva di cui all’art. 2048 c.c. per gli eventuali danni autoprocuratosi così come per quelli causati dall’allievo nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza, rispondendo comunque solo per dolo o colpa grave e con espressa manleva, da parte del soggetto responsabile, nei confronti della scuola e dei suoi istruttori di ogni conseguenza dovesse derivare.

ART. 13 – Nullità parziale.
L’eventuale nullità di una o più clausole, così come la nullità di una parte soltanto di una stessa clausola, non inficerà la restante parte della clausola e delle altre clausole che rimarranno per il resto valide ed efficaci.

ART. 14 – Foro competente
Per la soluzione di qualsiasi controversia fra le parti, circa la validità, efficacia, interpretazione, esecuzione e/o risoluzione del presente contratto, ivi comprese le Norme di vita ed ogni altro afferente al rapporto con il CVC, sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.